martedì 19 febbraio 2019

"I pensionati italiani non hanno diritto ad un aumento della pensione" Dichiarazione vergognosa del giornalista del Corriere della Sera



Secondo il grande giornalista del Corriere della Sera Pierluigi Battista, i pensionati italiani non hanno diritto ad avere una pensione minima che sia superiore alla soglia di povertà, ossia quella che il MoVimento 5 Stelle ha chiamato PENSIONE DI CITTADINANZA.
Per me invece è il riconoscimento della dignità della persona. Secondo l'illustre giornalista se i tuoi nonni dopo la guerra e con l'Italia in macerie non hanno versato abbastanza contributi allora devono morire di fame anche oggi. La solidarietà verso i nostri concittadini più sfortunati per me è il primo dovere. Battista e tutto il sistema mediatico invece pensano solo a tutelare i loro interessi: ossia le pensioni d'oro senza aver versato i contributi. Quello sì che è vergognoso.

Vogliono impedirci di dare più soldi a chi fa la fame e costringerci a continuare a dare migliaia e migliaia di euro ogni mese ai loro amici privilegiati nonostante non abbiano assolutamente versato quei soldi, perché si sentono di una classe superiore. Non mi mettono paura: in legge di Bilancio aumenteremo le pensioni minime e poi elimineremo le pensioni d'oro. E questo è un bene per tutta la nostra comunità.

Per favore resistete al lavaggio di cervello dei giornali. Come diceva Malcolm X: "Se non state attenti, i media vi faranno odiare le persone che vengono oppresse e amare quelle che opprimono."

Nessun commento:

Posta un commento