giovedì 27 settembre 2018

È giusto sparare a chi entra in casa: condividete se siete d'accordo con il ministro Bongiorno!

E' giusto sparare a chi entra in casa". E' quanto sostiene, durante un'intervista ad 'Agorà' su Rai 3, il ministro della Pubblica amministrazione Giulia Bongiorno, rilanciando una delle battaglie storiche della Lega, quella sulla legittima difesa. "Uno che vive da solo e sente dei passi - ipotizza il ministro - ha la freddezza per fare un'indagine notturna e capire se chi cammina lo fa per rubare un oggetto o per uccidere?". Interpellata dalla conduttrice, che a quel punto le ha chiesto se fosse giusto o meno sparare, Bongiorno ha risposto convinta: "Secondo me, sì". "Chi sta dentro casa e sente dei rumori non può fare indagini, può difendersi", dichiara il ministro, "nell'incertezza si può difendere", ribadisce, sostenendo che "chiunque entri in casa altrui per rubare o per uccidere ne accetta le conseguenze".
Sul tema della legittima difesa oggi è intervenuto anche il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede. "Vogliamo cambiare la legge, sta nel contratto di governo - ha assicurato il guardasigilli, ospite de 'L'aria che tira' su La7 - C'è la volontà di migliorare la legge esistente, che è già una buona legge. Stiamo lavorando per avere un testo equilibrato". Facendo riferimento a quanto denunciato ieri in commissione al Senato dal presidente dell'Associazione nazionale magistrati, Francesco Minisci - che a proposito dei testi di riforma della legittima difesa ha parlato del rischio di "giustizia fai da te" e di "legittimare l'omicidio" - Bonafede ha invece sostenuto che "il presidente dell'Anm ha tutto il diritto di esprimere le sue perplessità ma quella frase è generica e non dice nulla del testo". In merito al recente scontro tra Salvini e Anm, infine, il guardasigilli ha ricordato che "sulla legittima difesa non ha competenza il ministero dell'Interno".

36 commenti:

  1. Se sia giusto o no lo stabilisce chi a sua volta si trovera in quella occasione.pero una legge che tutela chi si trova a rischiare la vita perche uno o piu delinquenti ti entrano in casa per rubare o altro ci debba essere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me sono entrati 5 volte, quindi dico che bisogna difendersi. La mia casa è sacra,se entro in casa tua senza permesso è giusto che paghi le conseguenze.

      Elimina
  2. In italia ci sono molti alcolosti e drogati. Viviamo in mezzo persone che anche solo parzialmente possono essere alterati da sostanze. Per me bisogna essere molto cauti a esaltare questo tipo di cose. Perché le armi si diffondono Le lobby delle Armi ci guadagnano e si alza il livello di contenzioso tra delinquenti e derubati rischiamo il Far West Tanto se uno spara in casa in qualche modo una riduzione della pena ce l'ha avrà qualche guaio giudiziario Ma alla fine i giudici capiscono che aveva ragione. Meglio. Disincentuvare che esaltare. I ladri si battono in altro modo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nnsono daccordo con il buonismo se uno entra in casa devo potermi liberamente difendermi ricordate il caso .dell'imprenditore che ha dovuto risarcire il ladro con 130000euro? Vi sembra giusto a voi

      Elimina
    2. Con che cosa si contrastano i ladri a suo avviso, se la domanda è lecita? Tenga presente che i ladri che si introducono in un'abitazione sono sempre preparati al peggio.

      Elimina
    3. Buon giorno, ti sei autodefinito "gatto di piombo ", ebbene se qualcuno entra furtivamente in casa mia a cercare qualcosa di non suo, legge o non legge qualcosa di sicuro trova, "PALLA DI PIOMBO " ciao e buona giornata !!!

      Elimina
    4. Dovremmo solo copiare le leggi denpaesi Europei

      Elimina
    5. Si e come? Prima gli chiedo che intenzioni ha e poi decido? Appena un estraneo entra in casa mia e' già violenza psicologica....con che diritto entri in casa di altri...e se hai figli pensi innanzitutto alla loro incolumità......

      Elimina
  3. Il guaio è che in Italia ci sono state troppe amninistie con la scusa del sovraffollamento delle carceri che è una grossa bugia.
    Come documentato da Striscia la notizia ci sono diversi carceri nuovi mai utilizzati e carceri di massima sicurezza chiusi per accontentare certi personaggi.

    RispondiElimina
  4. Il domicilio e la proprietà sono sacre. Se le violi ne devi pagare anche le conseguenze. Non é detto che si debba uccidere l'importante e potersi difendere senza avere paura di quello che si fa o del danno fisico arrecato all'intruso.

    RispondiElimina
  5. è giusto difendersi in casa con ogni mezzo a disposizione,anche con armi da fuoco. La legittima difesa è sempre LEGITTIMA

    RispondiElimina
  6. Se può aiutare il noto alpinista-esploratore Reinhold Messner... egli scrive nel suo libro:"L'istinto
    non nasce solo dal bagaglio dell'esperienza. Come per gli animali,molti dei nostri istinti sono innati
    e irrompono come reazione in caso di pericolo, proprio come un'intuizione rompe tutte le barriere
    del pensiero,e ci spingo no,non costringono,ad agire-spesso senza il controllo della mente.Il nostro
    istinto non solo è più veloce della ragione,è anche più tenace. Forse perchè appartiene all'uomo da
    più tempo." Io personalmentre rimango comunque nella posizione che non c'è una regola,il padrone
    di casa è libero di comportarsi come vuole a casa sua.

    RispondiElimina
  7. Se quel qualuno entra con un vassoio di pasticcini e una bottiglia di spumante , credo che sia scortese e ingiuto sparargli adosso!

    RispondiElimina
  8. tu in casa mia se non sei invitato non entri tantomeno se usi la forza punto

    RispondiElimina
  9. tu in casa mia se non sei invitato non entri tantomeno se usi la forza punto

    RispondiElimina
  10. Quello che entra a casa mia con mal intensione dovrebbe aspettare di tutto, anche di essere ucciso.per me é giusto la leggittima diffesa. Male per il ladro!!!

    RispondiElimina
  11. se entri in casa mia senza il mio permesso preparati alle conseguenze.Io non ho pistole e non amo le armi pero tranquillo che mi difendo con quello che ho in casa.

    RispondiElimina
  12. Se entri in casa mia , entri con i tuoi piedi ma uscirai in bara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovresti uscire prima tu in una bara non quell' che fai entrare perché non lo puoi vedere che ti sta antipatico

      Elimina
  13. Se lo stato non riesce a tutelare la mia famiglia anche se non ci fosse la legge ci penserei da solo gli piaccia o no

    RispondiElimina
  14. se qualcuno entra in casa mia di soppiatto senza chiedere il permesso di certo non ha buone intenzioni, io non posso stare a calcolare il grado di pericolo, devo annullare il pericolo.

    RispondiElimina
  15. Non vedo il motivo di questo can can sulle armi da difesa paragonarlo a far west ecc ecc. se entri in casa mia di soppiatto e non sei aut4orizzato di armi in casa ne ho quante ne voglio dai coltelli da cucina alle sedie o altro, entri e sono cavoli tuoi non miei

    RispondiElimina
  16. È giusto sparare, fino al termine della minaccia.

    RispondiElimina
  17. Chi si difende non deve avere conseguenze di alcun tipo.

    RispondiElimina
  18. In casa senza autorizzazione viene sparato e poi se sopravvissuto viene sparato ancora così almeno eliminiamo questa questi animali che ci sono in giro

    RispondiElimina
  19. Concettualmente si, ma bisogna sempre, comunque vagliare caso per caso valutando bene la fattispecie...Altrimenti di questo passo arriveremmo a sparare al postino che entra ne nostro giardino a consegnare la posta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi viene da ridere a quello che scrivi... L'arma la devono detenere persone sane di mente con regolare porto d'armi ,iscrizioni a Poligono e obblico di frequenza

      Elimina
  20. Non riesco a capire il vostro problema........Chi entra in casa altrui per rubare ,violenza ecc ecc ne accetta le conseguenze!! Non è un parente.



    RispondiElimina
  21. Se entra di notte nella casa per rubare ce da fucilarlo immediatamente dopo massimo 20 casi non esisterà più latri di appartamento

    RispondiElimina
  22. Ehi...ma dove comprate le armi per sparare a chi vi entra in casa?

    RispondiElimina
  23. non solo è giusto ma giustissimo chi entra di notte a casa tua dalla finestra per rubare e uccidere è giusto che venga ucciso, morte per morte meglio la tua che la mia, cioè meglio la morte del ladro-delinquente, chi uccide per difendere la famiglia deve essere premiato e non processato, così nessuno delinquente ruberà o ucciderà più...saranno scoraggiati....

    RispondiElimina
  24. E' giustissimo quanto ha affermato l'Unknown di cui sopra in data 5 dicembre 2018 alle ore 11:52. Infatti in tale circostanza, grave, indecifrabile e da panico,la mente umana, nel corso della sorpresa infelice, per istinto atavico propende ad attenersi attenersi all'antico adagio "Mors tua, vita mea" anzichè "Mors mea, vita tua"! Rebus sic stantibus si evitano probabili gravi conseguenze per tutti i familiari. A mio giudizio, promuovendo il diritto alla legittima difesa,come ha già affermato il grande Prof. Meluzzi a quarto grado molti malviventi ci pensano dieci volte ad introdursi nell'abitazione altrui con brutti propositi in quanto rischierebbe qualche fucilata!

    RispondiElimina