lunedì 11 giugno 2018

RENZI RISCHIA LA GALERA GUARDATE COSA E' SUCCESSO E DIFFONDTE TUTTI!



Un dossier che potrebbe mandare in galera Matteo Renzi. Ipotesi estrema, ma non campata in aria perché la querela di decine di pagine presentata da Luigi Di Maio alla Procura di Napoli sui presunti appalti facili finiti all'imprenditore Massimo Pessina dopo l'acquisto del quotidiano del Pd L'Unità, sottolineava il Giornale, si basa su accuse pesantissime che chiamano in causa direttamente l'ex premier e segretario democratico.

Il vicepresidente della Camera nonché candidato premier del Movimento 5 Stelle individua reati come istigazione alla corruzione, corruzione internazionale, induzione indebita, turbativa della libertà degli incanti e traffico di influenze illecite. Il conto se accolte? Una decina di anni di carcere. La "segnalazione" di Di Maio rientra nell'inchiesta napoletana (e romana) sull'imprenditore Alfredo Romeo e Consip (con Tiziano Renzi, padre di Matteo, formalmente indagato insieme all'attuale ministro dello Sport ed ex sottosegretario Luca Lotti), ed è stata girata anche all'Anac del commissario Cantone.

6 commenti:

  1. in galera lui il padre la BOschi il padre della boschi

    RispondiElimina
  2. Cke aspetano arinckiuderli in galera

    RispondiElimina
  3. Il sapientone Renzi è giusto processarlo,la legge è uguale x tutti chiaro.

    RispondiElimina
  4. Il sapientone Renzi è giusto processarlo,la legge è uguale x tutti chiaro.

    RispondiElimina
  5. Il sapientone Renzi è giusto processarlo,la legge è uguale x tutti chiaro.

    RispondiElimina
  6. In galera e buttate le kiavi !

    RispondiElimina