mercoledì 6 giugno 2018

Notizia bomba! Contratto di governo: Chiusura per tutti i campi rom irregolare e' arrivato l'accordo tra Di Maio e Salvini!



La prima e la seconda bozza del contratto di governo tra M5S Lega parlavano chiaro: la chiusura dei campi rom c'era, ma solo a metà.
Perché l'accordo scritto dagli staff di Salvini e Di Maio prevedeva l'addio a quelli illegali, senza però dire nulla suigli accampamenti tecnicamente legali ma comunque spesso sacche di illegalità in cui lo Stato fatica ad entrare.
Bene. Secondo le ultime indiscrezioni, tra gli argomenti cari alla Lega che saranno rimessi sul tavolo oggi pomeriggio quando i due leader torneranno ad incontrarsi, ci sarà anche il tema della sicurezza. E - appunto - Salvini avrebbe inserito nel programma il progetto di chiudere tutti campi rom e non solo quelli irregolari. In fondo solo ieri un blitz della polizia locale di Roma, disposta dalla procura capitolina, ha permesso dirinvenire nelle baracche un vero e proprio arsenale fatto di spade, bastoni, mazze e accette. Oltre, ovviamente, a oggetti di valore, 20mila euro in contanti, orologi e via dicendo.
Matteo Salvini ha fatto della ruspa contro i nomadi il suo paradigma politico (e di possibile governo). E forse sono stati anche la sua fortuna. Più volte si è recato in "visita" in diversi campi rom, ricevendo spesso anche qualche urlo contro. In molti erano rimasti sopresi nel leggere nella bozza di contratto con il M5S il pugno duro solo con i campi irregolari. Nel documento si legge infatti che un esecutivo giallo-verde, a fronte dei @circa 40.000 Rom vivono nei campi nomadi, di cui 60% ha meno di 18 anni", vorrebbe mettere in campo le "necessarie azioni per arginare questo fenomeno". Ovvero: "chiusura di tutti i campi nomadi irregolari in attuazione delle direttive comunitarie; contrasto ai roghi tossici; obbligo di frequenza scolastica dei minori, pena allontanamento dalla famiglia o perdita della potestà genitoriale". Ora, forse, le cose cambieranno.
Fonte: http://www.ilgiornale.it/news/politica/contratto-governo-novit-sui-campi-rom-chiusi-anche-i-1528423.html

2 commenti:

  1. Mossa intelligente e necessaria che nesssun altro governo aveva mai intrapreso! E' la prova che si fa sul serio sta nella disposizione dell'obbligo di frequenza scolastica per i minori, pena la perdita della patria podestà. Il che vuol dire togliere la manovalanza minorile, spesso non imputabile, quando sorpresi dalle forze di polizia a rubare nei treni, autobus, per strada, dopo averli fermati ed identificati, si sono visti costretti a riconsegnarli alle loro famiglie, su provvedimento del giudice competente, perchè minori non imputabili.. e quindi tutte queste attività di prevenzione si sono ridotte ad un vero e proprio fallimento finendo nel nulla, con un danno erariale ed i minori che continuano a delinquere costretti dalle loro famiglie. Una pratica non più accettabile e che deve essere debellata per sempre, per la sicurezza dei cittadini e per il futuro di questi minori sfortunati, spesso obbligati e massacrati di botte dalle loro famiglie se si ribellano a tutti i comportamenti delinquenziali ai quali sono obbligati.
    Iniziativa seria e non più rinviabile che da molto credito non solo a Salvini, ma a questo governo che mantenedo il giusto ristmo, dimostrerà senza ombra di dubbio, oltre a mantenere le promesse fatte di essere determinato a migliorare questo paese, massacrato da politici e partiti che hanno pensato solo a distruggerlo per i loro loschi tornaconti personali, alimentando la corruzione e tutti i fenomeni collegati a tutti i livelli!!

    RispondiElimina
  2. HO SOLTANTO PAURA CHE QUALCHE PAZZO FACCIA QUALCHE ATTENTATO , PROTEGGETEVI A VOI SERVE

    RispondiElimina