domenica 25 marzo 2018

M5S, Paola Taverna zittisce Berlusconi... Guardate cosa e' successo e diffondete tutti!

Paola Taverna, ex capogruppo al Senato del Movimento 5 Stelle, è intervenuta ai microfoni di ECG il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus. Sono stati molto diversi i temi che la pentastellata ha affrontato, dal caso Boschi a Matteo Salvini.

Sul caso Boschi, Paola Taverna, ha affermato: “Io l’ho detto quando la Boschi ha fatto il confronto a otto e mezzo. Quella non era un’intervista, era una confessione. Ha parlato di Banca Etruria con tutti, le mancano solo il panettiere e il fornaio. Non c’è nulla da aggiungere, ha confessato quello che immaginavamo, si è interessata di una vicenda che la riguarda personalmente in un palese conflitto d’interesse”.

Paola Taverna ha espresso anche la sua opinione riguardo lo scontro tra Marco Travaglio e Maria Elena Boschi dicendo che dopo il “Lei mi attacca perché sono donna?” della Boschi bisognerebbe stendere un velo pietoso. La Taverna ha affermato anche che, essendo lei una donna, non ha mai trovato difficoltà per il sesso nel suo percorso politico.


Ha poi aggiunto: “il Movimento Cinque Stelle è l’unico a non accettare le quote rosa e abbiamo dimostrato di essere il Movimento che all’interno delle istituzioni porta, senza le quote rosa, il più alto numero di esponenti femminili. In un momento così particolare dove si parla di femminicidi e di violenze, sentir utilizzare il fatto di essere donna per trovare la simpatia degli elettori quando un giornalista sta parlando con un ministro e sta discutendo delle situazioni che nulla riguardano il sesso, l’ho trovato veramente svilente”.
A proposito di Berlusconi, la pentastellata, ha ricordato che il Movimento 5 Stelle è entrato nell’era antiberlusconiana e che alcuni italiani hanno memoria breve poiché veniamo da 20 anni di governo Berlusconi, e si può vedere benissimo come quest’uomo condannato abbia distrutto lo stato sociale. Ha aggiunto: “È sconvolgente immaginare di dover rifare una campagna elettorale contro Berlusconi. Rivedere lì Berlusconi che sventola foglietti senza sapere cosa ci sia scritto è incredibile, promette le cose che non ha mai fatto nei 20 anni che ha avuto di tempo”.
La grillina, ha concluso il suo intervento parlando di Matteo Salvini: “Dice che noi cambiamo idea troppo spesso? Lui, che pensa l’opposto di ciò che dice Berlusconi ma poi ci si allea per prendere due voti in più. Spero che quando questi politici parlano la gente li ascolta. Nel centrodestra ci sono tre partitini che si sono messi insieme solo per raccattare due voti in più. Qual è il programma di Salvini? Cacciare gli immigrati? Dice le stesse cose da 20 anni, quelle che gli servono per entrare nel Parlamento. Vuole stare all’opposizione”.
Diffondete le parole di questa grandissima donna. Noi la sosteniamo, aiutateci a condividere!

Nessun commento:

Posta un commento