venerdì 23 marzo 2018

LA DRAMMATICA REAZIONE DELLA BOSCHI PER LA FINE DEL GOVERNO! LACRIME E DELUSIONI PER IL MINISTRO PIÙ INUTILE DI SEMPRE!

Da fidanzata d'Italia a simbolo di una roboante sconfitta: questa la parabola di Maria Elena Boschi, la ormai quasi ex-ministra che aveva dato il nome alla riforma costituzionale bocciata a valanga dal referendum. Per lei, quella appena trascorsa, è stata la notte più lunga e dolorosa della sua carriera politica. Diverse indiscrezioni di stampa danno conto della sua drammatica reazione: il pianto, le lacrime che scivolano sulle guance portandosi dietro il trucco. Piangeva e sperava di non essere vista, ma diversi cronisti hanno riportato la circostanza. Solo due anni fa Maria Elena era agli apici negli indici di gradimento, il ministro più popolare del Paese. Si diceva che poteva anche essere la prima erede di Matteo Renzi a Palazzo Chigi. Non è andata così. La luna di miele è finita in modo repentino e drammatico. Sciolta dalle lacrime.



8 commenti:

  1. Persona squallida e senza dignita', non conosce vergogna, per le sue nefandezze, era ministro senza che nessuno l'abbia votata, faceva parte di quel giglio magico ,che era una vera associazione a delinquere, di stampo mafioso. ha fatto la fine del pifferi di montagna, che andarono per suonare, e furono suonati. la sue a stata una carriera ingloriosa, lei con il suo governo fantoccio ha creato una vera dittatura e la loro politica basata sulla menzogna e aria fritta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo.
      Come lei, tutti i governi da Prodi in poi.

      Elimina
    2. Un ministro abusivo come tutto il governo

      Elimina
    3. non ha mai rappresentato nessuno e ancora non sa vergognarsi !!! E' veramente grave !!

      Elimina
    4. Sig.Curto ha' fatto una descrizione della Boschi che non potrebbe essere piu' veritiera

      Elimina
  2. Alle donne che comosco io non sfuggono sul piano dello specchio la "politica"del te la do'. Questo perche' sono prevenute e gelose dell"amor propio. Il suo e un'altro.

    RispondiElimina
  3. Gentaglia senza alcun amore per il popolo italiano.... meritano la galera...

    RispondiElimina