martedì 26 settembre 2017

Renzi, Mentana: ‘Fuori dal Pd chi lo vuole? Nessuno’! Diffondete tutti questa notizia informiamo tutti!

Libero riassume parte dell’intervista del Corriere della Sera a Enrico Mentana in cui si parla di Matteo Renzi.
Il direttore del Tg La7 dà ormai l’ex premier per spacciato: fuori dal Pd non lo vuole più nessuno, dice:
“I sistemi elettorali sono una scusa per non andare alla sostanza politica, perché nessuno sa che posizioni ha”. Enrico Mentana, intervistato dal Corriere della Sera, non va per il sottile e soprattutto scatta una fotografia impietosa di uno dei protagonisti della scena politica italiana, Matteo Renzi. “Oggi, scegliere un premier è come fare un pranzo dove poi mangia solo uno. Renzi – ironizza il direttore del TgLa7 – ha portato tutti a chiedersi se vale la pena svenarsi per far guadagnare solo lui. Fuori dal Pd chi lo vuole? Nessuno. Il problema, più che di sistemi, è di persone”. Più che leader, insomma, il segretario democratico resta un bullo: “Renzi non può diventare San Francesco. Avendo la vocazione leaderistico-bullista, non capisce che, dopo la bocciatura di Referendum e Italicum, non può essere il leader che candida se stesso”.
Il Pd non è il favorito alle elezioni, sottolinea Mentana, ma “se la pallina della roulette finisse lì, la figura non prevaricante per una coalizione è già a Palazzo Chigi ed è Paolo Gentiloni”. E magari Marco Minniti, che sta raccogliendo i frutti di un governo diverso da quello precedente, dove “Renzi faceva il fenomeno e non si vedeva la squadra”. Per il resto, è la profezia di Mentana, occhio alle sorprese. “Vedo favorito il centrodestra. Mancano mesi, può succedere tutto, ma quando Berlusconi scende in campo non è amore platonico. Galvanizza e polarizza”. Resta da capire chi la spunterà tra lui e Salvini, con la Lega secondo Mentana “limitata dai grillini ed è più probabile che a lievitare sia Forza Italia”. Ma se Salvini, Meloni e 5 Stelle voleranno alto, conclude sibillino il direttore, “saranno i loro elettori a dire perché no?”.


Nessun commento:

Posta un commento