martedì 1 agosto 2017

GIARRUSSO SHOW:SI SCAGLIA CONTRO RENZI GRAZIE AL SUO GOVERNO...

Michele Giarrusso, senatore del M5S, va giù durissimo in aula e si scaglia contro il presidente del Consiglio Matteo Renzi: "Lei è venuto in quest'aula a parlare di immigrazione, ma non ha affrontato il tema fondamentale: lei signor Presidente, nella qualità di presidente del Consiglio doveva spiegare come è possibile che grazie al suo governo l'immigrazione è diventata un affare per le mafie di questo Paese". E ancora: "Lei avrebbe dovuto spiegare come è possibile che il prefetto di Agrigento abbia affidato senza gara d'appalto la gestione del centro immigrati di Lampedusa per 10 milioni di euro senza gara d'appalto alla Misericordia di Firenze. E deve spiegare come è possibile che la prima cosa che ha fatto la Misericordia di Firenze è stato coinvolgere persone vicine al ministro Alfano nella gestione di questo centro". Il senatore pentastellato ha concluso chiedendo a Renzi di dare queste risposte al paese.
Quei 35 euro al giorno che alimentano Mafia Capitale
Scrive Marco Cobianchi su Panorama: 
Gli immigrati bisognosi di assistenza, dal punto di vista amministrativo, sono solo l'oggetto di appalti. 
Ed è proprio grazie a quegli appalti che Mafia Capitale ha potuto nascere e prosperare. Il cuore di tutto il meccanismo è un numero: 35. Sono gli euro al giorno per persona che lo Stato è disposto a pagare a chiunque offra assistenza ai richiedenti asilo. Vediamo perché quei 35 euro sono così importanti. 
Quando gli immigrati sbarcano sulle coste siciliane, vengono identificati e smistati dal ministero dell'Interno su tutto il territorio nazionale attraverso le Prefetture o i Comuni. 
Questi, per trovare loro sistemazione, lanciano vere e proprie gare d'appalto aperte a chiunque sia disposto a offrire vitto, alloggio, 2,5 euro di pocket money e, in qualche caso, corsi d'italiano in cambio di 35 euro al giorno per persona, che è il costo che il ministero dell'Interno l'anno scorso ha suggerito di non superare. Come in ogni appalto, il vincitore della gara è la Onlus o la società o anche l'albergatore o il proprietario di un campeggio che è disposto ad accettare una cifra inferiore. 


Nessun commento:

Posta un commento