sabato 1 luglio 2017

Matteo Renzi: "Fuori dal Pd diffondiamo tutti guardate cosa e' successo!

Più di mezz'ora parlando quasi a braccio, a una velocità da macchinetta che poteva a un primo ascolto sembrare quella dei tempi belli. Ma che invece trasmetteva impazienza e preoccupazione. La prima Matteo Renzi l'ha sempre avuta, la seconda è il frutto della sua parabola degli ultimi mesi. Al Forum nazionale dei circoli del Pd a Milano, il segretario ha lanciato un anatema contro gli scissionisti, le correnti, boschi e boschetti che stanno lancinando il Pd: "Chi attacca il Pd sta attaccando e distruggendo l'unica diga che c'è in Italia contro i populismo. Attenti, perchè fuori dal Pd non c'è la sinistra di lotta e di governo, ma c'è la morte della sinistra".
Non a caso, in un altro passaggio del suo discorso Renzi ha detto di avere "nostalgia del Veltroni del Lingotto, quello dello stare insieme non contro qualcuno, ma per qualcosa". Cioè, quello del partito unico della sinistra, che si era arrampicato fino a quell'incredibile "41% alle Europee del 2014", ha ricordato lo stesso ex premier, prima di iniziare una parabola in discesa che lo ha portato oggi intorno al 25%. Il segretario Pd ha parlato anche di ius soli: "Principio sano, non vi rinunciamo". Di vaccini: "Società incivile se non fa vaccinare i bambini".
Poi, ha annunciato che nei prossimi mesi girerà l'Italia in treno: Quando il 24 settembre chiuderà la Festa de L’Unità nazionale di Imola, noi saliamo su un treno per 5 mesi. Andremo in tutte le province d’Italia. Il treno è preparazione, ci sarà una carrozza per i social e una per gli incontri con la realtà del territorio".
FONTE: http://www.liberoquotidiano.it/news/politica/12427487/matteo-renzi-minaccia-correnti-fuori-pd.html



11 commenti:

  1. E chi paga per le due carrozze???
    Ma vai a farti na cacata IMBECILLE!!

    RispondiElimina
  2. Coglione ...ma dopo il 4 di dicembre non dovevi ritirarti..coglione!

    RispondiElimina
  3. Grisù era un cucciolo di drago che voleva fare assolutamente il pompiere lo ricordate? Quel cartone veniva trasmesso esattamente nel periodo che Renzi era un bambino quiondi lui se è così sicuramente è stato suggestionato da quel cartone Voglioo fareee il pompiereeee!!

    RispondiElimina
  4. La dialettica , il pluralismo , il confronto anche aspro , sono il sale e il lievito per la vita democratica di un partito. Ma quello che si è visto dentro e soprattutto fuori dal PD negli ultimi anni è stato un cinico massacro , funzionale alla crescita dei populismi e delle destre. Frutto avvelenato della assoluta determinazione di non cercare sintesi avanzate, organico solo al perdurare e ad espandere le cristallizzazioni . Logiche inedite ed aberranti .Colpire Renzi , distruggere il PD per fare cosa ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo che il credo sia stato colpire Renzi, é Renzi che ha colpito l'Italia e gli Italiani e le conseguenze sono la distruzione del PD, PD che se ne é fregato degli Italiani e che comunque se ne continuerá a fregare perché l'unico problema per i componenti di questo partito, da qualunque angolo lo guardi, é vincere le elezioni e restare a fare i porci comodi a danno degli Italiani. E comunque se fanno votare chi é in galera hanno ancora speranza.

      Elimina
  5. RENZI TE LA SEI CERCATA CON LE TUE INFINITE BALLE CHE HAI RACCONTATO. ORMAI VALI MENO DI UN DUE DI PICCHE ED ANCHE I TUOI TI STANNO ANBANDONANDO.
    SCENDI SULLA TERRA E RENDITI CONTO DI COME CI HAI RIDOTTO !!!
    RIVOGLIAMO LA NOSTRA SOVRANITÀ NAZIONALE E NON DIPENDERE PIÙ NÉ DA QUESTI PSEUDO POLITICI INFAMI E VENDUTI AL NEMICO NÉ DA ALTRI PAESI EUROPEI!
    NOI SIAMO ITALIANI E NON UN POPOLO DI BUOI !!!
    SPARISCI PER SEMPRE...

    RispondiElimina
  6. NON RIFLETTERE PER I GRANDI DANNI A TUTTI I CITTADINI E L'ITALIA E PORTARE IL PAESE AL COLLASSO CON GLI EMIGRANTI ( NON SONO RAZZISTA MA SONO COSI TANTI CHE FANNO VERAMENTE PAURA)...TUTTI I GOVERNO HANNO GIA' MANGIATO QUELLO CHE POTEVANO NOI ADESSO VOGLIAMO PERSONE PULITE E CHE FANNO POLITICA PER PASSIONE E PER AVERE UN GOVERNO PER I CITTADINI M5S AL GOVERNO

    RispondiElimina
  7. Carlo Della Rossa CONDIVIDO,FUORI E' UNA VANNA MARCHI DELLA POLITICA.VERGOGNA ANCORA ASCOLTARE LE SUE FALSITA'.TORNIAMO AL VOTO.HA GIA' FATTO IL SUO TEMPO ORA TOCCA IL RIPOSO AL FRESCO COSI' SI ABBRONZERA' A QUADRETTI.

    RispondiElimina
  8. Non sa vivere senza le bugie, ne crea una solida base e su quella base di irrealtà, esistente solo nella contorta mente, costruisce un mausoleo di altre fesserie stratosferiche come la riscossa di un Partito che non c'è più distrutto e sbriciolato da lui stesso. Con tutto il cuore vai a ffan..... Renzi.

    RispondiElimina
  9. Ma questo non era quello che quando vedeva la gente scappava o magari li faceva caricare dalla polizia? Adesso vuole incontrarla? Com'e' sta storia?!

    RispondiElimina
  10. ma nel 2014 chi lo ha VOTATO visto che arrivo al 41 %,IO uno dei POCHI credo che OLTRE a RENZI vi siano molte RESPONSABILITA di tantissima GENTE,un po come quando cadde il fascismo allora piu nessuno era FASCISTA!!!ESAME DI COSCENZA CARI ITALIOTI di M DA

    RispondiElimina