sabato 8 luglio 2017

E' ARRIVATA L'ORA DI RIBELLARCI FORZA ITALIANI DIFFONDETE OVUNQUE QUESTA VERGOGNA!

Sulla questione migranti Emma Bonino primae Bill Gates a seguire, hanno smascherato i piddini: grazie alla “confessione” della prima siamo venuti a sapere che il governo Renzi, probabilmente in cambio dell’OK di Bruxelles per dare le mancette elettorali, ha trasformato l’Italia in un campo profughi. E grazie al miliardario americano è stata sdoganata l’opinione di chi sostiene che l’Italia non è in grado di sostenere un volume tale di sbarchi. Opinione che prima veniva etichettata come populista, se non razzista.
Il giornalista Marcello Foa, in un bellissimo editoriale sul suo blog, non ha dubbi: le dichiarazioni dei due rivelano un aspetto importante, sull’immigrazione i governi a guida Pd hanno raccontato balle agli italiani:
“Leggete in sequenza le ultime dichiarazioni di Bill Gates e di Emma Bonino sull’immigrazione, che ormai tutti conoscono. Qual è il messaggio che li accomuna? Che gli ultimi governi italiani (Letta, Renzi, Gentiloni) hanno mentito agli italiani, nascondendo informazioni che invece andavano rese pubbliche”.
“In cosa consiste l’accordo, che è stato tenuto segreto e lo è ancora oggi, per cui l’Italia ha chiesto e ottenuto che i migranti venissero tutti in Italia? Quali sono i termini? Quale la logica politica? Quale l’obiettivo strategico di un’intesa tanto assurda? Roma ha ottenuto qualcosa in cambio? E perché l’Unione europea ha permesso che gli accordi di Dublino venissero violati?”
La confessione della Bonino, secondo il giornalista, “è di una gravità assoluta”. Foa, studioso delle tecniche usate dagli spin doctor per manipolare l’opinione pubblica, invita i partiti di opposizione a non lascar “scivolare via la questione, come sembra stia tentando di fare il governo Gentiloni, applicando una nota tecnica difensiva di spin (“Se non alimenti le fiamme, il fuoco si spegnerà” ovvero: se non alimenti le polemiche, l’argomento sparirà dal radar dei media). Non è un caso che sulle home page dei grandi siti italiano la notizia fosse già sparita…”
Attenti, avverte il giornalista: “Vogliono far scordare all’opinione pubblica uno scandalo che invece va scoperchiato fino in fondo!”. E conclude scrivendo: “Sarebbe grave se, ora, il Pd e il premier Gentiloni riuscissero a nascondere la verità. E chissà quali inconfessabili responsabilità. Non permettetelo”.

Nessun commento:

Posta un commento