lunedì 26 giugno 2017

VIRGINIA RAGGI ESPLODE CONTRO IL GOVERNO! SE VOGLIONO LA GUERRA AVRANNO LA GUERRA!

GIÙ LE MANI DALLA NOSTRA ATAC
Vogliono togliere l’Atac ai romani ma noi non lo permetteremo!
L’Atac non si tocca perché è dei cittadini che l’hanno profumatamente pagata con le loro tasse. Per anni.
La strana alleanza Pd-Fi – sì, sono proprio quelli del Patto del Nazareno - ha votato una mozione in Senato per chiedere che l’azienda di trasporto pubblico romano venga commissariata.
Questa mozione della vergogna, che è un insulto a tutti romani, è stata presentata proprio da quei partitucoli che dopo aver spolpato per anni la nostra azienda, dopo averla sovraindebitata, dopo averla  abbandonata, senza manutenzioni, senza servizi degni di tale nome, adesso vogliono chiuderla regalandola ai privati.
E lo fanno adesso perché vedono che i romani hanno dato fiducia ad un movimento che da quello scempio sta facendo rinascere un'azienda: 150 nuovi bus in arrivo, riordinare i conti, biglietti elettronici, corsie preferenziali e tanto altro per il rilancio.
I loro giochi sono finiti e allora, per evitare che qualcuno possa scoprire tutto il marcio, vogliono riprendersela ancora una volta.
E, soprattutto, mentre lo fanno scappano dalle loro responsabilità di governanti: avrebbero potuto dare un bel segnale con la riduzione degli stipendi e invece distolgono ancora una volta l'attenzione dalle loro responsabilità.
Ma stavolta non glielo permetteremo: se vogliono la guerra, la guerra avranno.
Il trasporto pubblico locale è un servizio essenziale, Atac è nostra.
Vergognatevi
Dal profilo Facebook di Virginia Raggi


1 commento:

  1. VAI PER LA TUA STRADA E NON ASCOLTARE CHI SELVAGGIAMENTE TI CRITICA IN QUANTO E' GENTAGLIA DELLA PEGGIORE SPECIE E NON HA PIU' LE MANI IN PASTA E NON PUO' FARE INCIUCI E INCIUCETTI E ORA LE BRUCIA IL CULETTO PENSASSERO QUANTI SCHELETRI HANNO NEGLI ARMADI DIAMO TEMPO AL TEMPO CE NE DARA' LAUTA RAGGIONE. DELLE LORO STRAMALEDETTE MALE FATTE. COSTORO ANCORA NON HANNO COMPRESO CHE L'ITALIA E' UNICA E NON POSSONO ESISTERE FIGLI E FIGLIASTRI. GIA DA QUSTI LORO COMPORTAMENTI DA GENTAGLIA MISERA E SENZA ONORE DOVREBBE FARE RIFLETTERE CHI LO SOSTIENE E COMPRENDERE CHE BISOGNA UNA VOLTA PER SEMPRE SMETTERE DI FARE I LECCHINI I DIRITTI ESISTONO COME LA COSTITUZIONE SANCISCE E NON BISOGNA CHIEDERE BENSI PRETENDERE SENZA ALCUNA DIPARTITA.



    VAI PER LA TUA STRADA E NON ASCOLTARE CHI SELVAGGIAMENTE TI CRITICA IN QUANTO E' GENTAGLIA DELLA PEGGIORE SPECIE E NON HA PIU' LE MANI IN PASTA E NON PUO' FARE INCIUCI E INCIUCETTI E ORA LE BRUCIA IL CULETTO PENSASSERO QUANTI SCHELETRI HANNO NEGLI ARMADI DIAMO TEMPO AL TEMPO CE NE DARA' LAUTA RAGGIONE. DELLE LORO STRAMALEDETTE MALE FATTE. COSTORO ANCORA NON HANNO COMPRESO CHE L'ITALIA E' UNICA E NON POSSONO ESISTERE FIGLI E FIGLIASTRI. GIA DA QUSTI LORO COMPORTAMENTI DA GENTAGLIA MISERA E SENZA ONORE DOVREBBE FARE RIFLETTERE CHI LO SOSTIENE E COMPRENDERE CHE BISOGNA UNA VOLTA PER SEMPRE SMETTERE DI FARE I LECCHINI I DIRITTI ESISTONO COME LA COSTITUZIONE SANCISCE E NON BISOGNA CHIEDERE BENSI PRETENDERE SENZA ALCUNA DIPARTITA.







    RispondiElimina