mercoledì 14 giugno 2017

VERGOGNA PD: DONATE PER IL SISMA, MA I SOLDI VANNO SUI CONTI DEL PD! GUARDATE COSA È SUCCESSO E DIFFONDETE QUESTA ENNESIMA PORCATA!

Genitori, donate per il sisma". E la preside mette l'iban Pd
La dirigente dell'isituto comprensivo 20 di Bologna invita a fare donazioni per il sisma. Ma in cima mette il conto corrente del Pd
Claudio Cartaldo
"Gentilissimi, vi scrivo perché addolorata per le vittime colpite dalla tragedia del sisma nel Centro Italia". Inizia così la lettera inviata dal dirigente scolastico dell'Istituto Comprensivo n°20 di Bologna, Daniela Turci.
Una missiva del tutto condivisibile, con l'obiettivo di invitare i genitori degli studenti a donare in massa fondi in favore delle persone sfollate a causa del tremendo sisma. Tutto normale. Peccato che in cima alla lista degli "Enti e Istituzioni che hanno che hanno attivato le raccolte fondi per sostenere le vittime del terrorismo" ci sia l'iban del Partito Democratico.
Si da il caso infatti che, come scrive il Carlino, la preside Turci sia non solo un ex consigliera comunale del Pd, ma attualmente rivesta la cariche importanti nella direzione provinciale e regionale.
La raccolta fondi del Pd per il sisma
Per carità. Il Pd ha attivato un fondo di raccolta fondi da destinare ad Amatrice, Accumuli e via dicendo. Ma in molti hanno storto il naso quando hanno visto il codice del conto corrente del Partito Democratico sovrastare dell'Anci, della Caritas Ambrosiana e pure della Croce Rossa.
A pubblicare la lettera sulla sua pagina Facebook è stato uno dei genitori della scuola, Gianluca Gabrielli, secondo cui una "istituzione pubblica non deve sponsorizzare la raccolta fondi di un partito".
Lei si è difesa come ha potuto. "È stato un errore della mia segreteria - ha fatto sapere la Turci al Carlono - ho affidato loro un elenco chiedendo di ripulirlo". Peccato che così non sia stato, facendo finire nella bufera la "preside dem".
Il consigliere regionale di Forza Italia, Galeazzo Bignami, ha commentato così la vicenda: "Ma a voi pare normale? A me non pare cosi normale. Anzi. Lei dice che è stato un errore della sua segreteria. E a che titolo una segreteria scolastica ha nei propri elenchi l’IBAN del PD?".
Il sindaco leghista e quel sms per il sisma
Intanto anche in Toscana la politica ha infiammato le polemiche intorno alle collette per i terremotati.
Il sindaco di Cascina, Susanna Ceccardi (Lega Nord) ha pubblicato sulla sua pagina Facebook personale un numero di telefono cui inviare un sms e donare due euro agli sfollati. Peccato che "quel numero - scrive altratoscana.info - non è direttamente collegato alla raccolta di fondi per i terremotati, è invece il numero utile per sottoscrivere offerte alla Lega Nord, di recente istituito per le Lega e gli altri partiti per consentire ai privati di finanziare la politica in modo diretto è semplice".
Uno scivolone, forse. Anche se l'annuncio è stato fatto non in una nota ufficiale ma nella pagina personale del sindaco.


Nessun commento:

Posta un commento