venerdì 30 giugno 2017

DUELLO IN DIRETTA, “VENDUTO”, “TI SPARO”, ALESSANDRO SALLUSTI, CLAMOROSA LITE CON FINI. PISTOLA FUMANTE, FINISCE IN DISGRAZIA

"Non è Marco Travaglio a chiedermi i pezzi, ma sono io a mandarglieli. Il Direttore del Fatto li vede solo dopo. Avresti quindi potuto risparmiarti un' insinuazione partorita esclusivamente dalla tua testa". Massimo Fini risponde ad Alessandro Sallusti che lo aveva criticato per la sua difesa del pm Henry John Woodcock. Scrive sul Giornale: "Che tu ti permetta di dire che si è venduto la testa a un giornalista che a differenza di tanti, di troppi colleghi, in 45 anni di professione non si è mai legato a partiti, a giornali di partito" "è un'offesa così sanguinosa che non può passare". Quindi la sfida: "So bene che il duello è attualmente proibito in Italia. Ma potremmo farlo al riparo da occhi indiscreti. Io scelgo l'arma adatta alla nostra età: la pistola. A te lascio il primo colpo. Accetta. Se sei un uomo d' onore".
Pronta sul Giornale la risposta del direttore Sallusti: "Che brutta cosa apprendere che la difesa servile di John Woodcock è tutta, ma proprio tutta, farina del tuo sacco. Già questo per me è un colpo al cuore, il duello l'hai già vinto. Ma lasciami dire un'ultima volontà", "il tuo amico John no, non è un rivoluzionario, studialo bene e vedrai che alla fine converrai che non meritava la tua penna, resta indipendente e non farti arruolare nel partito dei magistrati traffichini". E sul duello: "Hai scelto per il duello l'arma - la pistola - a te più sconveniente. Potevi sfidarmi sui libri letti (e scritti), sul quoziente intellettivo, pure sul fascino e avresti vinto facile. Per sparare non ci vuole testa ma occhio, in questo sono meno acciaccato di te. Non avresti scampo. Controproposta: facciamola fuori davanti a una bottiglia di buon vino. Perché in vino veritas, e lì cadrai. Ne sono certo".
FONTE: http://www.liberoquotidiano.it/news/sfoglio/12426312/woodcock-indagato-massimo-fini-lo-difende-sfida-sallusti-.html



1 commento:

  1. Si parla dello scontro tra il giornalista Massimo Fini e Alessandro Sallusti. la foto confonde le idee perchè si vede Gianfranco Fini, che nella storia non c'entra nulla.

    RispondiElimina