domenica 6 novembre 2016

BOSCHI SENZA VERGOGNA: MENTE E SPECULA SUI MALATI DI CANCRO PER IL SÌ AL REFERENDUM


"La Boschi fa campagna elettorale per il referendum sulla pelle dei malati di cancro. E’ disumana e non ha nessun rispetto per le famiglie di coloro che soffrono. Se è vergognoso strumentalizzare chi soffre per pura propaganda politica, è indegno farlo mentendo, e raccontando frottole agli italiani, pur di raccattare qualche voto. Se i malati di tumore non hanno un’adeguata assistenza da parte dello Stato e delle Regioni non è, di certo, colpa della Costituzione, come oggi la Boschi ha voluto far intendere nell’intervista rilasciata alla trasmissione Unomattina. Comprendiamo che il ministro sia in grossa difficoltà dato che la sua riforma non sta in piedi, ma da qui a promettere che, con il sì al referendum, i malati avranno un trattamento sanitario migliore, è un’offesa a loro e all’intelligenza umana”. (Parlamentari M5S delle commissioni Affari costituzionali di Camera e Senato)

4 commenti:

  1. Inconcepibile parlare di malati di cancro, prima di un referendum, vanno dati tutti i diritti e quanto necessario previsto per legge, si deve solo vergognare, mi auguro che anche la Lorenzin faccia una brutta fine

    RispondiElimina
  2. ma è fantascienza ? oppure veramente oltre che dire ci crede veramente...rasentiamo la pura follia? se passa la riforma saremo curati in modo uguale ?????

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina