lunedì 3 ottobre 2016

ULTIM'ORA BEPPE GRILLO ATTACCA NAPOLITANO: E' LUI IL VERO COLPEVOLE. STA TRASCINANDO L'ITALIA BARATRO.

Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio dopo l incontro al Quirinale con Napolitano di Beppe Grillo Napolitano sta trascinando l'Italia nel baratro. Non ha nessun mandato elettorale, nessuna legittimazione popolare, eppure il bis presidente detta legge su tutto. Il premier si limita ad eseguire. La riforma costituzionale è sua e decide lui la linea che il governo deve tenere e lo ribadisce ogni giorno con tutte le sue forze. La legge elettorale deve essere cambiata perché lui ha deciso che così deve essere per impedire che il Movimento 5 Stelle vada al governo. L'economia del Paese è soffocata dai vincoli dell'Unione, dall'euro e dall'assenza di sovranità che lui ha garantito ai burocrati europei. I premier passano, Napolitano resta. Lui ha messo Monti, Letta e Renzi per perseguire senza soluzione di continuità la politica di austerità che ha devastato l'Italia, togliendo al popolo la possibilità di scegliere e senza aver dato al MoVimento 5 Stelle la possibilità di governare dopo le elezioni del 2013 nonostante le avesse vinte con più di 9 milioni di voti. Ora vuol far passare la svolta autoritaria della schiforma costituzionale per spodestare definitivamente il popolo del suo potere. Napolitano ha la responsabilità più grande dello sfacelo attuale. Quando lo incontrai con Gianroberto ci sembrò un vecchio normale, fu un abbaglio. Se avesse un briciolo di dignità dovrebbe dimettersi dalla carica di senatore a vita e andare a dar da mangiare ai piccioni al Pincio. L'Italia è degli italiani, non di Napolitano. FONTE: http://www.beppegrillo.it/2016/10/litalia_e_degli_italiani_non_di_napolitano.html

6 commenti:

  1. CONCORDO E CONDIVIDO PIENAMENTE QUANTO ESPRESSO DA BEPPE GRILLO E DAVIDE CASALEGGIO.
    Giorgio NAPOLITANO, GIÀ NOMINATO/ELETTO DA LEGISLATURA GIUDICATE ANTICOSTITUZIONALI HA SEMPRE VOLUTO IMPORRE LA SUA VOLONTÀ ALLA FACCIA DELLA REPUBBLICA DEMOCRATICA ITALIANA E DEI CITTADINI ITALIANI. INFLUENZANDO ANCHE LA STESSA CONSULTA E LO STESSO ATTUALE PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA.
    Questo è un mio parere personale, parere di 66enne impegnato in politica da 50 anni.

    RispondiElimina
  2. CONCORDO E CONDIVIDO PIENAMENTE QUANTO ESPRESSO DA BEPPE GRILLO E DAVIDE CASALEGGIO.
    Giorgio NAPOLITANO, GIÀ NOMINATO/ELETTO DA LEGISLATURA GIUDICATE ANTICOSTITUZIONALI HA SEMPRE VOLUTO IMPORRE LA SUA VOLONTÀ ALLA FACCIA DELLA REPUBBLICA DEMOCRATICA ITALIANA E DEI CITTADINI ITALIANI. INFLUENZANDO ANCHE LA STESSA CONSULTA E LO STESSO ATTUALE PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA.
    Questo è un mio parere personale, parere di 66enne impegnato in politica da 50 anni.

    RispondiElimina
  3. E VERO QUESTO NAPOLITANO E IL PEGGIOR POLITICO DELLA STORIA D'ITALIA, E QUANDO VA IN PENSIONE VIENE A RISCUOTERE CON LA CARRIOLA TUTTI I SOLDI CHE PRENDERA' ALLA FACCIA DEI CITTADINI CHE PAGANO LE TASSE!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Berlusconi è stato operato al cuore,ma lui che da 65 anni è in politica a rovinare la brava gente!!,sotto i ferri non ci và??? Ma quando sarà estromesso definitivamente dalla politica Italiana??,forse quando avverrà una "Rivoluzione"?????

    RispondiElimina