martedì 13 settembre 2016

ULTIM'ORA M5s, Di Battista a otto e mezzo ;A Raggi oneri e onori per Roma

Virgina è autonoma, decide lei. A lei oneri e onori". Alessandro Di Battista commenta così a Otto e Mezzo le mosse del sindaco di Roma
Claudio Torre
"Virgina è autonoma, decide lei. A lei oneri e onori". Alessandro Di Battista commenta così a Otto e Mezzo le mosse del sindaco di Roma, Virginia Raggi, finita nella bufera per aver taciuto sulle indagini a carico dell'assessore Muraro. Sul ruolo della Raggi nella vicenda, Di Battista ha le idee chiare: "Si possono commettere errori, Raggi oggi è del tutto autonoma, a lei onore e onore. L'errore più grave commesso dalla sindaca "é il non aver spiegato nel primo mese in che situazione drammatica verte la Capitale", ha affermato il parlamentare pentastellato. E ancora: "Su Roma ci assumiamo le responsabilità di errori e leggerezze. Noi abbiamo dato per scontato che l'assessore Muraro potesse far parte di queste indagini, lo sapevano tutti i giornali. Ci siamo detti 'aspettiamo un avviso di garanzia'. Un errore non dirlo subito, non dobbiamo più commetterlo e questo errore serve a farci crescere. L'assessore, Raggi ha voluto confermarla, ma da parte dei 5 Stelle c'è stato un ragionamento anche politico: aspettiamo settembre. Ma il movimento deve essere più trasparente della trasparenza". Infine Di Battista dice la sua anche sul dibattito sulle olimpiandi a Roma per il 2024: "Credo siano un dramma. Abbiamo approfondito alcuni dati - replica - alcune esperienze di altre capitali e abbiamo pensato che sia molto, molto opportuno sganciarsi da questo dramma". "Se poi Raggi vuole indire un referendum - aggiunge - é il sindaco di Roma ed è liberissimo di farlo".

Nessun commento:

Posta un commento