lunedì 4 luglio 2016

UN NUOVO ALLEATO CONTRO LA TAV:IL SINDACO DI TORINO

TORINO - E' probabilmente l'argomento più spinoso tra i tanti portati avanti in campagna elettorale. Sono tanti infatti i cittadini che hanno visto in Chiara Appendino una figura capace di poter contrastare il Tav.
Botta risposta Appendino-Delrio
Qualche giorno fa Graziano Delrio, Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, aveva annunciato la riduzione del percorso per quanto riguarda la tratta italiana del Tav. Una soluzione che permetterà di ridurre i costi, ma che non soddisfa pienamente l'Appendino. Il sindaco ha di fatto rilanciato, spiazzando tutti: "Il problema non è la riduzione del tragitto della Torino-Lione, ma il tunnel di base, cuore di un'opera inutile e costosissima». Parole durissime che delineano alla perfezione il pensiero del sindaco di Torino.
La posizione di Chiara Appendino
Saranno 25 i chilometri di nuove linee, per il resto il progetto si appoggerà sulla linea storica. Appendino definisce l'idea "non nuova" e prende atto delle dichiarazioni del ministro Delrio: "Il Tav low cost non è una novità, è già stato presentato all'Osservatorio alcuni anni fa. Lo stesso ministro ha ammesso che la linea storica non è satura». Nuovi orizzonti dunque, il progetto è destinato a cambiare. La decisione arriva dal Governo centrale e non si piega in alcun modo a posizioni locali, questo deve esser chiaro. Di certo, oggi, chi ha sempre combattuto contro il Tav pare avere un alleato in più: il sindaco di Torino
.http://www.diarioditorino.it

Nessun commento:

Posta un commento