mercoledì 8 giugno 2016

M5S PRESENTA IL TESTO DEL TTIP IN ITALIANO

Stiamo mantenendo ancora un’altra promessa. Il giorno in cui il Movimento 5 Stelle ha messo piede per la prima volta in Parlamento Europeo,  prendendo la parola davanti ai 751 rappresentanti degli Stati Membri e dinanzi tra gli altri al presidente del consiglio italiano Matteo Renzi ed al presidente della Commissione Europea Jean Claude Juncker, ha assicurato l’impegno del gruppo M5S in Europa a contrastare il TTIP. Questo l’intervento di Ignazio Corrao —> https://goo.gl/oy6eTy . Oggi in conferenza stampa a Strasburgo abbiamo presentato il TTIP in italiano (http://goo.gl/1FevlV). Lo abbiamo tradotto e messo a disposizione dei cittadini. Torniamo a ribadirlo, chiediamo l’immediata sospensione del negoziato. I documenti segreti sulle trattative fra Commissione europea e Stati Uniti, pubblicati da Greenpeace Olanda hanno svelano il vero volto delle trattative: cedere porzioni di democrazia e di economia oltreoceano. I documenti segreti pubblicati dimostrano che i nostri timori erano fondati. Con il Ttip sono a rischio interi settori economici e la libertà dei cittadini. L’Italia perderebbe per sempre la possibilità di difendere il proprio ‘Made in’, in particolare sulla tutela dei vini gli Stati Uniti vogliono togliere l’etichetta ai vini europei, e nella lista ci sono anche il Chianti e il Marsala. Dal trattato Ue Marocco, al via libera dell’olio tunisino senza dazi in Europa sono chiari esempi di come i nostri rappresentanti stiano ci stiano svendendo, nonostante tentino di non perdere la faccia sui territorio lanciando finte tutele per i nostri prodotti, come nel caso dell’olio d’oliva. Tornando al TTIP, nei documenti desecretati si scopre, inoltre, che i negoziatori vogliono affossare il principio di precauzione che permette oggi all’Europa di mettere al bando migliaia di sostanze chimiche, di cui non si conoscono gli effetti sulla salute umana. Morale tutte le opportune restrizioni a prodotti chimici, coloranti e conservanti che l’Europa è riuscita a mettere in campo sul settore chimico, farmaceutico, agroalimentare, in un colpo verrebbero spazzati via. Il modello americano di agricoltura e allevamento ammette l’uso di Ogm, pesticidi, ormoni della crescita, sostanze ritenute tossiche per i nostri standard normativi e che rappresentano una delle principali cause dell’antibiotico resistenza, un fenomeno che oggi rappresenta una minaccia globale in Europa producendo oltre 25 mila morti premature e si stima che saranno oltre 10 milioni entro il 2050, una cifra superiore alle morti per cancro. La principale di queste ragioni è l’uso massiccio di farmaci nel settore alimentare. Le nostre tavole sarebbero invase da carni non salubri e prodotti dannosi per la nostra salute, basta semplicemente analizzare i dati delle patologie alimentari che coinvolgono i cittadini americani. Tornando al dato economico, si registrerà la la perdita di oltre
un milione e mezzo di posti di lavoro per trasferimenti di impresa. I cittadini devono essere consapevoli di questo scempio, devono essere informati su cosa i loro rappresentanti stanno trattando e su come questi stiano svendendo la loro salute.
Ecco il link da cui poter scaricare il TTIP tradotto in italiano —> http://goo.gl/LoeojY
Fonte:http://www.ignaziocorrao.it

Nessun commento:

Posta un commento