venerdì 3 giugno 2016

Financial Times vota Virginia Raggi: "Minaccia l'establishment" Il giornale britannico: "La candidata del M5S è messa in ombra perché minaccia l’establishment

Anche il Financial Times vota Virginia Raggi. A due giorni dalle elezioni, il quotidiano inglese dedica un articolo alla candidata del Movimento 5 Stelle Virginia Raggi.

Un ritratto basato su un colloquio in cui la Raggi raccontava lo stato della Capitale: "Roma è un disastro, il trasporto pubblico è completamente distrutto, la spazzatura è dappertutto e le scuole crollano", diceva, "Destra o sinistra non hanno a cuore i cittadini. Guardano ai loro interessi, alle lobby".

Il corrispondente a Roma, quindi, cita i sondaggi che, "se pure inaffidabili", danno la Raggi in vantaggio al primo turno e sottolinea positivamente che potrebbe diventare la prima donna alla guida di Roma, seppur "messo in ombra dalla sua minaccia all’establishment politico".

Il giornale britannico ricorda poi il forte scontro di questa settimana tra la candidata e il presidente del Coni, Giovanni Malagò, sulla candidatura di Roma per le Olimpiadi del 2024. E cita le sue "proposte sembrate un po' stravaganti come i pannolini lavabili ol’utilizzo del baratto e della moneta complementare". Mentre su "importanti temi nazionali, come un’eventuale uscita dell’Italia dall’euro, è rimasta vaga", scrive il Financial Times seconco cui a domanda precisa la Raggi avrebbe risposto: "Non ne so abbastanza per poter rispondere".

Fonte : http://m.ilgiornale.it/news/2016/06/03/financial-times-vota-virginia-raggi-minaccia-lestablishment/1267292/

Nessun commento:

Posta un commento