giovedì 5 maggio 2016

ULTIM'ORA ENNESIMO ARRESTO PER IL PD

È stato condannato a tre anni di reclusione per evasione fiscale il patron di Tiscali Renato Soru. La sentenza è stata emessa dal giudice del tribunale di Cagliari Sandra Lepore.
Il pm Andrea Massidda aveva chiesto una condanna a quattro anni per l'europarlamentare, e segretario regionale del Pd in Sardegna, accusato di una evasione di 2,6 milioni di euro nell'ambito di un prestito fatto dalla società Andalas Ldt (sempre di Soru) a Tiscali.
Pochi minuti dopo la lettura della sentenza, Soru ha commentato: "Non mi aspettavo questa sentenza, mi aspettavo di essere assolto, credo sia una sentenza ingiusta". Alla domanda "pensa alle dimissioni?", l'ex governatore ha risposto: "Adesso penso a tante cose compresa questa. È un momento grave è molto importante della mia vita - ha aggiunto - adesso andrò a casa, voglio stare un poco da solo. Non credo di aver commesso reati credo sia una sentenza che spero venga ribaltata nelle altre fasi del processo". Dopo qualche ora Soru si è poi dimesso da segretario regionale del Pd.
M5s chiede le dimissioni di Soru. "Presidente Orfini trova giusto che un evasore del fisco (appena condannato) possa continuare a fare l'eurodeputato? #SoruDimettiti". Lo scrive in un tweet Alessandro Di Battista, membro del direttorio M5S, commentando la condanna a tre anni di Soru, e lanciando l'hashtag del Movimento - #SoruDimettiti - destinato a rimbalzare sui profili Twitter e le pagine Facebook dei 5 Stelle.
fONTE:http://www.huffingtonpost.it

Nessun commento:

Posta un commento