giovedì 5 maggio 2016

ULTIM'ORA: INTIMIDAZIONE AI DANNI DELLA CANDIDATA DEL M5S! GUARDATE E DIFFONDETE QUESTA VERGOGNA!

di M5S Benevento
Una querela in risposta alle legittime domande dei cittadini: il Pd ormai punta alle intimidazioni per fermarci. A Benevento la candidata sindaco del MoVimento 5 Stelle Marianna Farese è stata querelata dal sindaco piddino Pepe solo per aver chiesto a quanto ammonta realmente il debito del Comune che continua a crescere un pezzo alla volta con delibere varie, consiglio comunale dopo consiglio comunale. Pepe, ricordiamolo, è lo stesso che quereló Giulia Sarti, mentre si svolgeva l'inchiesta "Mani sulla città" che lo vede coinvolto.
Non solo questi signori amministrano male, non solo favoriscono gli amici degli amici, non solo non c'è trasparenza ma vengono negate le informazioni essenziali ai cittadini utilizzando le minacce legali per cercare di fermare chiunque chiede chiarezza.
Non ci facciamo intimidire. E non ci fermeremo, una volta conquistato il Comune con l'appoggio dei cittadini stanchi di questo modo di amministrare, dal mandare tutti gli atti che dimostrano il malaffare in Procura chiedendo che sia fatta piena chiarezza sulle responsabilità individuali. A Benevento come in tutta Italia, chi ha amministrato dovrà rispondere di quello che ha combinato pagando i disastri compiuti ai danni dei cittadini.

5 commenti:

  1. ... Se siamo alle intimidazioni, .. vuol dire che .. "CI SIAMO", ... sono alla frutta, .. è il momento di agire subito e bene... i ladri devono stare al loro posto, .. SI, .. IN GALERA ...

    RispondiElimina
  2. ... I CITTADINI DI BENEVENTO CHIEDONO DOVE VANNO I LORO SOLDI, ... DOVETE RISPONDERE E ... CASOMAI ... DOPO .. QUERELARE ... !!!

    RispondiElimina
  3. Un uomo pubblico che non da notizie su di come amministro i soldi dei cittadini e sospetto e va cacciato a calce in culo.Il cittadino chiede i suoi diritti di sapere dove finiscono i suoi soldi.

    RispondiElimina
  4. sono solo cani sciolti che per pochi euro metterebbero anche la loro madre all'asta (sempre che non l'abbiano già fatto ) al soldo di qualche politico ladro e corrotto della zona....Scene che si ripetono !!

    RispondiElimina