martedì 19 aprile 2016

ULTIM'ORA: È GUERRA TRA RENZI E I 5 STELLE! ECCO COSA STA SUCCEDENDO! GUARDATE E DIFFONDETE!

Durate la discussione delle due mozioni di sfiducia presentata contro il governo, da parte di Forza Italia e del Movimento 5 Stelle non sono mancati gli scontri tra il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ed i senatori pentastellati.
Renzi sull’inchieste in Basilicata afferma: Non vi è alcuna ipotesi di corruzione che riguarda il governo – con il M5S che rumoreggia nell’Aula di Palazzo Madama – l’unica ipotesi di procedimento penale che nascerà da questa vicenda sarà quella su cui vi chiederemo a rispondere della diffamazione del Partito Democratico e su cui spero rinuncerete all’immunità parlamentari, voi cittadini. Li vedremo chi è condannato e chi no”. Il M5S protesta e Renzi: “Quando avranno terminato con le urla, torneremo alla dura verità dei fatti”. “Leggi le intercettazioni” urla il senatore Airola e Renzi: “Ognuno ha i suoi spot preferiti: il suo è leggere le intercettazioni, il mio è quello di rispettare la Corte Costituzionale”. Il Presidente del Consiglio continua ad ironizzare contro sul M5S: “Contano i codici delle leggi, non i codici di un software, se vengo giudicato lo faccio attraverso le sentenze, non dai blog con una password: è la differenza che c’è tra l’interpretare la politica come grande servizio e come grande server. E’ una differenza che potranno capire con il tempo”. Poi Renzi si concentra sul tema della giustizia e del garantismo ricevendo fragorosi applausi da parte del del gruppo dei senatori di AL-A e del Nuovo Centrodestra e tra questi, in special modo, dal Senatore Roberto Formigoni

5 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Tra Formigoni e Verdini grande padre costituente, è chiaro che le dittature silenziano le voci dell'opposizione poichè le leggi sono quelle che loro stessi si fanno tramite qualche magistrato accondiscendente. La mafia politica di questi ultimi anni si avvale di delatori, di luogotenenti ed affiliati che da un partito passano ad un altro, per appoggiare ed osannare il mamma santissima. Purtroppo lo scontro in atto vede tra i suoi protagonisti chi ancora crede nel potere delle leggi per smascherare i corrotti, che pur se condannati si prendono il lusso di mettere mano alla costituzione. La colpa è di chi non va a votare e non fa sentire il proprio peso, per cui alla fine abbiamo atteggiamenti arroganti ed occupazione del parlamento e dei centri istituzionali da parte dei barbari. Ci vorrebbero i monatti per portarsi via gli appestati che continuano a diffondere il virus del malaffare e della corruzione. È tempo di mettere da parte le ambizioni personali per riconquistare ogni parte di territorio. Peccato che Crotone perderà la scommessa.

    RispondiElimina
  3. Tra Formigoni e Verdini grande padre costituente, è chiaro che le dittature silenziano le voci dell'opposizione poichè le leggi sono quelle che loro stessi si fanno tramite qualche magistrato accondiscendente. La mafia politica di questi ultimi anni si avvale di delatori, di luogotenenti ed affiliati che da un partito passano ad un altro, per appoggiare ed osannare il mamma santissima. Purtroppo lo scontro in atto vede tra i suoi protagonisti chi ancora crede nel potere delle leggi per smascherare i corrotti, che pur se condannati si prendono il lusso di mettere mano alla costituzione. La colpa è di chi non va a votare e non fa sentire il proprio peso, per cui alla fine abbiamo atteggiamenti arroganti ed occupazione del parlamento e dei centri istituzionali da parte dei barbari. Ci vorrebbero i monatti per portarsi via gli appestati che continuano a diffondere il virus del malaffare e della corruzione. È tempo di mettere da parte le ambizioni personali per riconquistare ogni parte di territorio. Peccato che Crotone perderà la scommessa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. purtoppo ci sono 2 tipi di nemici , chi non va a votare e chi vota a favore del pd

      Elimina
  4. sono pienamente d'accordo con te hai avuto una bella visione di lettura della politica del pd e del patto del nazareno ormai si è smascherato eil popolo che deve mandarli a casa con il voto ormai incominciando con le elezioni amministrative e che no sifaccia socciocare dai partiti di potere e lobistici

    RispondiElimina