sabato 16 aprile 2016

++RENZI UMILIATO++ È UN DEFICIENTE E IGNORANTE STA PORTANDO L'ITALIA AL...

Il nostro presidente del Matteo Renzi, si sa, è facile alla logorrea, all' eloquio serrato non lontano dalla scialorrea. Una mitraglia che stordisce gli interlocutori ma non tutti, specialmente chi, per nomea e tradizione, è vocato alla precisione: gli svizzeri.
Ieri nella conferenza stampa, al termine del consiglio dei ministri che ha dato il via libera definitivo al nuovo codice degli appalti, seduto accanto al ministro per Infrastrutture Graziano Delrio, Renzi l' ha sparata grossa. «Siamo l' unico Paese al mondo che sta facendo tre tunnel, tre opere strepitose per il collegamento con l' Europa: il Gottardo che si inaugura il primo giugno con la Svizzera, il Brennero che abbiamo sbloccato noi e ci collega all' Austria, la Torino-Lione con la Francia. Stiamo investendo 28 miliardi di euro, ovviamente cofinanziati, per collegarci con l' Europa». Peccato però che il tunnel del Gottardo non solo si trovi totalmente in Svizzera ma è stato realizzato interamente dagli elvetici.

Le reazioni alle esternazioni del premier non si sono fatte attendere specialmente sul web. Caustico il senatore della Lega Jonny Crosio che ha dato a Renzi dell'«ignorante» e del «racconta balle». Spiegando, infatti, che «Alptransit è un' opera realizzata dagli svizzeri in piena autonomia». Ironico il consigliere di Stato svizzero Norman Gobbi (Lega dei Ticinesi) che commenta su Facebook: «Matteo Renzi stava scherzando sui meriti italiani per Alptransit Gottardo, intendeva i grandi successi italiani sulla Stabio-Arcisate!», scrive pubblicando anche una foto del cantiere ancora aperto della ferrovia Arcisate-Stabio tra la provincia di Varese e il Canton Ticino.

Il consigliere nazionale Fabio Regazzi, oltre a dargli dello «spaccone» e «disinformato» a Renzi presenta il conto della serva: «L' Italia non partecipa nemmeno con un franco all' investimento di 28 miliardi per Alptransit, mentre la Svizzera finanzierà con la bellezza di 280 milioni di franchi la realizzazione del corridoio ferroviario a 4 metri sul territorio italiano». Enzo Rocchi Balbi, giornalista del Caffé, fa di meglio e sempre su Twitter pubblica il conto dell' opera per Renzi, con tanto di finta firma del consigliere federale Ueli Maurer. Critiche al premier italiano anche da Paolo Beltraminelli del Partito popolare svizzero, che cinguetta: «L' Italia aiutò la Svizzera nel 1800 per costruire la ferrovia del Gottardo, forse Renzi si riferiva a quello, anche quella era Apltransit». Sui social si sprecano le battute: «In giugno inaugureremo la Sfinge, realizzata con gli egizi. #alptransit» e Renzi alla fine è costretto ad intervenire. «Vedo», commenta il primo ministro, «che circolano battute sui social su quello che io e Delrio abbiamo detto sui tre tunnel», peccato che Delrio sia rimasto in silenzio. «C' è ironia», aggiunge, «perchè il Gottardo è evidente che è in Svizzera, ma è evidente che Torino-Lione, Gottardo e Brennero sono tre canali di collegamento con Austria, Svizzera e Francia». Proprietà commutativa: cambiando l' ordine dei fattori...

FONTE : http://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/11899274/gaffe-renzi-traforo-tunnel-san-gottardo-svizzera.html

Nessun commento:

Posta un commento